Loading...

Nicola Dosso Presidente TutelaTi Associazione Consumatori

Un risparmiatore rodigino sconfigge il colosso bancario

Determinante la consulenza dell’associazione “Tutelati”, che si è affidata all’avvocato Paolo Mercuri. Si domandava la restituzione delle somme dopo l’estinzione anticipata del mutuo

La richiesta era legittima ma, a quanto segnalato dall’Associazione di difesa consumatori “Tutelati”, era stata rigettata, come di prassi avviene, dal colosso bancario. Che questa volta però si è sentito dare torto dall’arbitro finanziario: il risparmiatore rodigino che ha conseguito questa importante vittoria si vedrà quindi restituiti, secondo questa decisione, 2.400 euro

Rovigo – Dovrebbe essere un automatismo ma, secondo la segnalazione dell’associazione di tutela dei consumatori “Tutelati”, non lo é: nonostante l’estinzione anticipata di un mutuo o di un finanziamento, spesso le banche non restituiscono quelle somme alle quali pure il risparmiatore avrebbe diritto, come la quota delle commissione e delle prove assicurative.

E’ il caso di un rodigino che si è rivolto alla “Tutelati” e che ha portato un grosso gruppo finanziario di fronte all’arbitro finanziario, con l’assistenza legale dell’avvocato Paolo Mercuri di Rovigo, molto noto per il proprio impegno in questo tipo di vicende. In questo modo il rodigino si dovrebbe vedere restituiti, secondo questa decisione, 2.400 euro.

“Si tratta di un riconoscimento – spiega il presidente nazionale dell’associazione Nicola Dosso (foto in alto), il cui vice è proprio Mercuri – che testimonia la serietà e la precisione con la quale siamo abituati a lavorare. Sono milioni i consumatori che hanno stipulato contratti di finanziamento con cessione del quinto e che non hanno ottenuto i dovuti rimborsi dagli istituti finanziari. In moltissimi si sono rivolti alla nostra associazione per questo tipo di controversie e abbiamo ottenuto numerosi rimborsi tra i 500 e gli 11mila euro”.

RovigoOggi 27 febbraio 2016