Loading...

L’Associazione Consumatori TutelaTi di Roma apre le porte ai cittadini

Giovedì 7 dicembre, alle ore 11, la sede dell’Associazione Consumatori Tutelati in via Ostiense 30 a Roma, apre le porte ai cittadini per una conferenza aperta a tutti i consumatori interessati a capirne di più sulla Cessione del Quinto dello Stipendio e su come chiarire i dubbi riguardanti finanziamenti o estinzione anticipata del prestito.

Secondo le stime, ogni anno, l’importo finanziato con la Cessione del Quinto in Italia ammonta a 5 miliardi e ci sarebbero circa 260mila finanziamenti annui che hanno ad oggetto commissioni bancarie e finanziarie in larghissima parte non rimborsate ai consumatori che ne avrebbero diritto da parte degli istituti di credito.

Rimborsi non versati – Fino a giugno 2011, molti intermediari non hanno restituito costi commissionali e oneri assicurativi non maturati nei casi di estinzione anticipata del contratto di finanziamento, violando la legge. Ci sarebbero ancora 780 milioni di euro da rimborsare ai clienti che hanno sottoscritto i finanziamenti: le banche restano in silenzio e confidano nella prescrizione perché i consumatori non conoscono questo loro diritto.

Tassi da usura – Commissioni bancarie, polizze assicurative, interessi e commissioni accessorie sono solo alcune delle voci che sono state gonfiate nelle pratiche a tal punto da arrivare al superamento delle soglie di usura. Somme che vanno restituite ai lavoratori o ai pensionati che si sono serviti del finanziamento.

TutelaTi Associazione Consumatori è la prima associazione no-profit specializzata in recuperi nelle Cessioni del Quinto e che si mette al servizio di chi ha subito un torto o non è sicuro della correttezza delle operazioni finanziarie svolte. “Ottenere la restituzione integrale delle commissioni e dei costi non maturati fino alla scadenza del contratto fa parte del nostro impegno quotidiano ed è del tutto possibile, anche contro i grandi colossi bancari” spiega il Presidente di Tutelati, Nicola Dosso.

Nel corso della conferenza stampa, l’Associazione Consumatori TutelaTi racconterà i risultati già ottenuti attraverso esperienze concrete: due cittadini racconteranno la loro storia che li ha portati a ottenere in un caso 8mila euro di rimborso da Fineco e Intesa, nell’altro 3mila da Unicredit e Fiditalia.

Saranno presenti:

Nicola Dosso, presidente associazione TutelaTi
Paolo Mercuri, vicepresidente associazione TutelaTi
Maurizio Scarola, responsabile della sede di Roma dell’associazione TutelaTi.

Per maggiori informazioni scrivici: risponderemo in ogni momento.